Albo Pretorio on line

PEC

Gli indirizzi PEC del Comune

Fatturazione Elettronica

Amministrazione Trasparente

Cambio di Residenza

Calcolo IMU

 

Area Urbanistica ed Edilizia Privata

 

Servizio Civile Nazionale

 

  logo differenziata sersale

Dissesto Finanziario

Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Centrale Unica di Committenza

Foto Gallery

Sersale di notte

RSS di Ultima Ora - ANSA.it

Storia

La nascita di Sersale è legata alle vicende di un'antica e nobile famiglia napoletana, i Sersale di Sorrento, i cui discendenti nel corso dei secoli, si stabilirono in vari centri del mezzogiorno. Verso la metà del '500 i Sersale comparvero nel territorio della Presila come titolari della Contea di Belcastro e di parte della Contea di Zagarise e di quella di Cropani. Nel 1620 alcuni contadini provenienti da Serrastretta, avendo appreso che il barone Francesco Sersale nel suo feudo di Sellia disponeva di vasti appezzamenti di terre incolte, decisero di chiedergli l'assegnazione dei fondi di Angaro e Morino, si trasferirono con le famiglie in quelle terre ed iniziarono a coltivarle; vi costruirono anche delle modestissime case. Il barone Sersale seppe cogliere l'opportunità di trarre un utile costante e sicuro dalle terre, fino a quel momento incolte ed improduttive, e non mancò di incoraggiare i nuovi venuti, promettendo loro diverse agevolazioni. Presto, quindi, si giunse ad un accordo in virtù del quale le parti davanti ad un notaio conclusero un regolare contratto di enfiteusi. L'atto venne erogato in Sellia il 3 agosto 1620 dal notaio Don Giovanni Gatto da Maranise in presenza di entrambi le parti, e cioè da un lato lo stesso barone Francesco Sersale, dall'altro dodici coloni, oriundi tutti da Serrastretta, i cui nomi erano i seguenti: Francesco Giuliano, Pietro Torchia, Giovanni Girolamo Malarico, Giovanni Tommaso Mancasi, Marco De Fazio, Vittorio Torchia, Luca Antonio Felice, Francesco Mulinaro, Giovanni Maria Senatore, Giovanni Tommaso Gallo, Pietro Giovanni Mazza, Marcantonio De Fazio alias Caulo. Il 3 agosto 1620 giorno in cui venne stipulato l'atto notarile suddetto, segna quindi la data di fondazione del casale che, in omaggio al feudatario, fu chiamato Sersale. Il gonfalone del Comune di Sersale raffigura uno scudo, sormontato da una corona, con su impresso un albero.


Comune di Sersale

P. IVA 00300810793

Tel. 0961/930911 - Fax 0961/936395

Via Roma - 88054 - Sersale (CZ)

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.354 secondi
Powered by Asmenet Calabria